Si intitola Mea culpa il nuovo singolo di Kappadue, alias di Francesco Sponta.

Francesco Sponta, già autore Krishna Music Group, decide di riprendere la sua strada da cantautore.

Mea Culpa è stato il primo brano che ho scritto in quarantena, l’ho cominciato ad abbozzare intorno al 10 marzo. È il naturale anello di congiunzione tra prima e dopo, il passaggio di testimone da Kairos a Kappadue.
È un brano che definirei “Sovraccarico”, in cui passato e presente si fondono, voce e base si mescolano dentro il mix fino ad annullarsi a tratti.

È un flusso e una presa di coscienza, una richiesta di scuse a me stesso, un racconto di quello che è stata la lotta interiore che ho combattuto nel primo lustro dei miei 20 anni, la quarantena reale e quella emotiva.

È il primo verso di un nuovo capitolo, è tornare piccoli nonostante i 30 siano più vicini dei 20, è la musica che prende forma in cameretta, come 13 anni fa. È il tempo opportuno che si manifesta, è la cruda verità, è Francesco “alzati e cammina”.

 


Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *